Come guadagnare allevando lombrichi

In questo periodo stanno nascendo professioni antagoniste ed una di queste è l’allevamento di lombrichi, di seguito capiremo come guadagnare allevando lombrichi.

Oramai le idee imprenditoriali sono molte, con l’insorgere dell’agricoltura biologica ci sono molti lavori e allevamenti affini, come allevare coccinelle oppure afidi che uccidono i parassiti in modo naturale.

L’allevamento di lombrichi è un esempio molto interessante per guadagnare in un modo alternativo, questo tipo di allevamento in poco tempo si sta propagando a macchia d’olio.

Ma cosa ci si fa con il lombrichi a quali acquirenti è rivolto questo allevamento?

Vediamo a cosa servono i lombrichi

La vendita dei lombrichi è rivolta a molti settori ecco perché è un buon investimento

I settori dove vengono richiesti i lombrichi:

  • Settore ittico e negozi di pesca;
  • I lombrichi sono destinati a sfamare altri animali che servono per la nostra alimentazione;
  • I lombrichi possono essere utilizzati per il trattamento per il terrreno;
  • Produzione di Humus.

Come avete visto ci sono molti settori che richiedono l’utilizzo dei lombrichi.

Molto richiesto è l’Humus di lombrico che viene impiegato come fertilizzante il suo costo al dettaglio può arrivare a costare 15 € al sacco in media sta a kg 65 centesimi.

All’interno dell’Humus di lombrico si trovano tutti quei nutrienti che servono per le colture biologiche e nonché per il giardinaggio.

La lombricoltura

La lombricoltura è un allevamento professionale di lombrichi che ha il fine di commercializzare essi e i loro prodotti come l’Hummus. Ci sono 8.000 specie di lombrichi, la specie che viene allevata per la maggiore è la Eisenia Fetida o anche detto verme rosso californiano.

I lombrichi hanno un alto tasso di riproduttività e il ruolo dei lombrichi nel terreno è il seguente:

  • Incrementano l’areazione del terreno;
  • Aumentano la permeabilità del terreno;
  • Favoriscono le popolazioni batteriche;
  • Aumentano la dispersione dei nutrienti nel terreno;
  • Fertilizzano il terreno;
  • Facilitano la mineralizzazione;
  • I lombrichi sono utilizzati nel processo di biorisanamento.

Questo vuol dire che se nel vostro giardino troverete molti lombrichi avete un ottimo terreno.

La lombricoltura in Italia

Sono molti gli agricoltori che hanno deciso di indirizzare in modo differente la propria produzione convertendosi al biologico, anche in questo settore la lombricoltura si è inserita. In pochi anni la produzione di lombrichi ha preso piede con alti ricavi per chi la sviluppa.

Il Decreto legislativo del  29 aprile del 2010 n° 75 regolamenta l’utilizzo dei fertilizzanti e definisce l’Humus di lombrico deve essere prodotto solo da letame bovino, suino, equino e ovino.

Quanto costa aprire un allevamento di lombrichi

Per aprire un allevamento di lombrichi bisogna mettere sul piatto sia il costi per l’investimento iniziale che dell’acquisto dei lombrichi, inoltre anche la gestione.

I costi per avviare questa attività sono molto contenuti, basti pensare che i lombrichi si adattano a qualsiasi terreno e vivono in qualsiasi stagione, vi basterà avere un terreno agricolo.

  • Il costo dei lombrichi è di circa 20 € al chilo;
  • Per iniziare un’auto produzione vi serviranno 100 / 300 €;
  • Per un impianto a basso reddito vi serviranno circa 1000 / 3000 €.

In un metro quadro di lettura ci sono circa 50.000 lombrichi ed il costo è di 150 €.

Il costo di portare avanti questa produzione è molto basso, vediamo ora come si può e quanto si guadagna con i lombrichi.

I ricavi della lombricoltura

Pre guadagnare dalla lombricoltura ci sono tre modi:

  1. Vendendo Humus;
  2. Vendendo lombrichi;
  3. Lavorazione e smaltimento di produzione organica.

Queste tre attività si possono eseguire tutte all’unisono.

Pensate che ogni metro quadro di lettiera produce  4/5  quintali di Humus in un anno, il ricavo è di 60 € a quintale circa. Se invece preferite vendere i lombrichi, dovete calcolare che in un metro quadro di lettiera si produce circa 1 kg che a loro volta possono essere venduti a 20 €.

Ricapitoliamo i costi e il guadagno della lombricoltura

Ricapitoliamo in questo elenco i punti salienti del guadagno di questa attività

Guadagni per metro quadro:

  • Investimento iniziale per il primo anno 150 €;
  • Resa Humus all’anno sarà di ⅘ quintali;
  • I ricavi annui con questa quantità di lombrichi sarà di circa 150/ 200 €;
  • La resa dei lombrichi intorno ai 12 kg annui e si possono vendere a circa 240 €;
  • Il ricavo per lo smaltimento è troppo difficile da poter definire.

E Commerce per la vendita di lombrichi

Come per tutte le attività la visibilità è molto importante, ecco perché realizzare un sito web e-commerce per vendere i lombrichi ed i prodotti affini è un modo per raggiungere molti utenti in tutta la Nazione.

Per fare questo vi consigliamo di rivolgervi ad un’agenzia web che vi possono consigliare come sviluppare il vostro progetto e quali passaggi eseguire. La vendita di lombrichi come abbiamo visto è molto richiesta in vari settori, dal biologico al giardinaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *